Giada Connestari environmental and social photographyinfo@giadaconnestari.com

Italian Floods

L’alluvione del 3 Maggio 2014 di Senigallia è stato un evento eccezionale. L’esondazione del fiume Misa ha allagato numerosi quartieri, scuole, campagne e prefabbricati industriali arrivando sino alla spiaggia.
La fotografia mostra proprio il sottopassaggio della Rotonda a Mare, simbolo della città e del suo lungomare, colmo d’acqua. I pompieri hanno lavorato diversi giorni per liberarlo dall’onda d’acqua e fango che, dopo aver attraversato uno dei borghi storici più antichi della città si è fermato proprio qui, in quella che i cittadini chiamano ancora oggi “Curva della Penna” perché il sottopassaggio è stato costruito proprio sul letto del torrente PENNA.
Un torrente che ha avuto la funzione di regolatore delle piene del fiume Misa fino al 1920, quando la direzione urbanistica decise di interrarlo per costruire un strada che avrebbe collegato il centro cittadino alla Statale Adriatica.
Ecco perché gli anziani, ancora memori dell’antica configurazione urbanistica, durante i giorni dell’alluvione continuavano a ripetere che “il fiume aveva ripreso il suo corso naturale”, allagando le zone dove un tempo si trovavano i campi e correva il letto del torrente. Un ammonimento per ricordare che le bonifiche e le opere urbanistiche dovrebbero sempre rispettare la topografia e conservare l’integrità di un territorio, per evitare che normali piogge si trasformino in catastrofi evitabili.
Spero che dopo l’inaugurazione romana questa esposizione possa circolare in numerose altre città, trasformandosi in un’importante opera di sensibilizzazione e riflessione sul patrimonio costiero e fluviale d’Italia, e sulla relazione che sempre intercorre tra la città e l’ambiente naturale sulla quale essa si erge.
Ringrazio vivamente Legambiente, Il Dipartimento Rigenerazione Urbana e l’Ordine degli Architetti di Roma per aver organizzato un concorso fotografico dedicato alle coste e ai fiumi d’Italia, i fotografi e il pubblico per aver partecipato e reso possibile questa esposizione. “

La Fotografia è stata premiata al Concorso PAESAGGI IN MUTAZIONE: COSTE E FIUMI D’ITALIA indetto da Legambiente e dall’Ordine degli architetti di Roma.

More pics coming soon…

I commenti sono chiusi.

CERCA